domenica 23/07/2017

Presentazione

Situato nel cuore del Parco Regionale dell'Appia Antica e dominato dai resti del maestoso Acquedotto Claudio, risalente al 52 D.C., il percorso del golf club Archi di Claudio nasce come campo promozionale nel 1992. Nel corso degli anni è stato portato dalle iniziali tre buche alle attuali nove che sviluppano, dai tee gialli, 4878 metri sulle 18 buche, par 66. Il terreno tufaceo di origine vulcanica ha un andamento altimetrico modesto e ciò lo rende particolarmente facile da percorrere. Non altrettanto facile è centrare i green, alcuni dei quali sono di piccole dimensioni mentre altri presentano insidiose pendenze. Sul percorso si segnala la presenza di molte piante di olivo e di un vasto noccioleto, che richiedono una scelta oculata dei bastoni da giocare e della strategia di gioco da adottare. Le nove buche attuali, all'apparenza di media difficoltà, non perdonano il minimo errore se non si è dritti e precisi. Il circolo vanta anche un vastissimo driving range (comprese 6 aree di tiro al coperto), un putting green da 18 buche, un bunker di prova e 3 aree approcci con rispettivi green, a distanze variabili.

In primo piano

06/07/2017
Riconoscimento Ambientale "Impegnati nel Verde"

Siamo onorati di comunicare a tutti i soci che il nostro Circolo ha ottenuto per l’anno 2017 il prestigioso Riconoscimento Ambientale Impegnati nel Verde della F.I.G. per la categoria “Patrimonio storico, artistico e culturale”.
In allegato il comunicato e la lettera.
Comunicato
Lettera

 

01/01/2017
Donazione al Comune di Arquata del Tronto

Gara di beneficenza per i paesi terremotati
Si comunica a tutti i Soci che, grazie alla vostra partecipazione alla gara di beneficenza di settembre, il Circolo ha donato 2.320€ in favore di Arquata del Tronto, comune colpito dal terremoto del 24 agosto 2016.